Cosa Facciamo

Mission

In Italia e in gran parte d’Europa assistiamo già al significativo aumento di eventi meteorologici estremi, siccità e ondate di calore.

Il mondo dei media sembra oggi faticare a comprendere e trasmettere i ritmi e la portata del cambiamento climatico in corso. Le migrazioni climatiche, la diminuzione delle produzioni agricole e la maggior diffusione di malattie sono solo alcuni esempi a dimostrare l’ampio raggio degli effetti del cambiamento climatico, e che comporteranno un’altrettanto ampia serie di ricadute sociali, economiche e ambientali che modificheranno la società e la scena politica nazionale e internazionale. Per agevolare la transizione, è di fondamentale importanza garantire una comunicazione sempre più accurata ed efficace alle persone sui temi del clima e delle relative soluzioni e co-benefici. 

CMC Italia nasce per rispondere a queste esigenze. Un gruppo di esperti a supporto di media e ricercatori nella comunicazione dei cambiamenti climatici, per contribuire a migliorare l’accuratezza e l’efficacia dell’informazione generalista sul clima in Italia. Gli obiettivi di CMC Italia sono il miglioramento dell’accuratezza delle informazioni nei media, dell’efficacia delle forme di comunicazione, e dell’efficacia del supporto per giornalisti, ricercatori e uffici stampa. 

Per contribuire all’accuratezza delle notizie e informazioni nei media sui cambiamenti climatici, CMC Italia si ispira ai meccanismi e agli obiettivi dei tradizionali science media centre. Rispetto a questi, una differenza riguarda il focus sui cambiamenti climatici, e i relativi problemi, co-benefici e soluzioni, anziché sulle notizie scientifiche in generale. Altra novità è rappresentata dall’attenzione all’efficacia della comunicazione dei cambiamenti climatici, per la quale CMC Italia porta con sé una preziosa serie di elementi innovativi atti a favorire la ricerca, lo sviluppo e l’implementazione di nuovi strumenti, modelli e contenuti formativi. I servizi includono: 

Per i giornalisti, servizio di intermediazione e consulenza

Intermediazione con il mondo della scienza mediante la segnalazione accurata di notizie scientifiche, lo sviluppo di modelli e strumenti ad hoc per la ‘traduzione’ dell’informazione scientifica, la trasmissione di schede informative, materiali, dati e citazioni degli esperti. 
I servizi di consulenza provengono dalle competenze di esperti della comunicazione scientifica, e dagli incontri e contatti con i migliori esperti qualificati nei diversi ambiti tecnici e scientifici, come ingegneri, climatologi, geologi, e medici. 

Per i ricercatori, servizi di comunicazione e consulenza

CMC Italia offre supporto per la gestione dei rapporti con i media a scienziati e tecnici, provenienti da un bacino di esperti selezionati da enti, società e istituzioni scientifiche, università e industria. Il supporto è rivolto anche a uffici stampa e addetti stampa degli enti scientifici ai fini della consulenza sulla gestione di possibili criticità. 
Il supporto di CMC Italia a ricercatori ed esperti della comunità scientifica include la consulenza per il supporto per il miglioramento dell’efficacia comunicativa dei contenuti scientifici trasmessi direttamente al pubblico e ai media.  

Chi siamo

CMC Italia nasce dalla volontà di un gruppo di esperti della comunicazione e della ricerca scientifica sui cambiamenti climatici di creare una struttura a supporto dei media italiani per contribuire all’accuratezza e all’efficacia dell’informazione sui cambiamenti climatici.
Natascia Brondino

Natascia Brondino

Medico psichiatra e ricercatrice presso l’Università degli Studi di Pavia

Medico psichiatra e ricercatrice presso l’Università degli Studi di Pavia, dove ha conseguito la specializzazione in Psichiatria e il dottorato in Psicologia e Scienze Statistiche e Sanitarie. Si occupa dello studio degli aspetti psiconeuroendocrinologici delle interazioni sociali. 

Luca Carra

Luca Carra

Giornalista scientifico, Direttore di Scienza in Rete, agenzia zadig

Giornalista scientifico, direttore di Scienza in Rete e del giornale Italia Nostra, segretario del Gruppo 2003 per la ricerca scientifica e socio dell’agenzia Zadig Srl. Docente presso il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA di Trieste e del Master in Comunicazione della Scienza e Innovazione Sostenibile dell’Università Milano-Bicocca. È tra i fondatori di Scienza in Parlamento e Technical Advisor dell’OMS su cambiamento climatico, ambiente e salute per la regione del Pacifico occidentale. 

Stefano Caserini

Docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici del Politecnico di Milano

Ingegnere ambientale e dottore di ricerca in Ingegneria sanitaria, è docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano. Svolge attività di ricerca sulle strategie di riduzione dei gas climalteranti e i processi per la rimozione di CO₂ dall’atmosfera. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative, direttore responsabile e co-direttore scientifico della rivista Ingegneria dell’Ambiente e coordinatore del sito Climalteranti.it.

Francesca Gatti

Francesca Gatti

Comunicatrice scientifica

Comunicatrice scientifica e ricercatrice nel campo della terza missione, comunicazione della ricerca e trasferimento tecnologico. Ha lavorato con università, musei scientifici, startup, mostre e festival, editoria scolastica e testate giornalistiche. Si occupa di produzione e redazione di contenuti, ufficio stampa, web editing, organizzazione eventi, mediazione e animazione scientifica, digital marketing.

Marirosa Iannelli

Marirosa Iannelli

Progettista ambientale, Presidente di Water Grabbing Observatory, climate and advocacy coordinator di Italian Climate Network

Laureata in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo in marketing e comunicazione internazionale, è progettista ambientale specializzata in cooperazione internazionale, water management e comunicazione. È presidente di Water Grabbing Observatory e coordinatrice della sezione Climate and Advocacy di Italian Climate Network. 

Jacopo Mengarelli

comunicatore della scienza

Comunicatore della scienza, scrive per il giornale online Scienza in rete e collabora con l’agenzia editoriale Zadig Srl. Laureato in Pianoforte e in Fisica presso il Conservatorio e l’Università di Trento. Ha frequentato il Master in Comunicazione della Scienza e dell’Innovazione Sostenibile all’Università Milano-Bicocca. Dal 2019 ha organizzato le manifestazioni di Fridays For Future ad Ancona.

Simona Re

Simona Re

Ricercatrice, biologa, COMUNICATRICE scientifica

Biologa e comunicatrice scientifica, è assegnista di ricerca presso l’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR. Si occupa di ricerca e comunicazione di cambiamento climatico, biodiversità e sostenibilità in collaborazione con IGG-CNR, IMT Lucca, ISTI-CNR e Cooperativa Eliante Onlus, e di comunicazione del rischio sanitario e ambientale con IFC-CNR e Rete Italiana Ambiente e Salute. Collabora con l’agenzia Zadig Srl e con diverse testate, tra le quali Scienza in rete.  

Antonio Scalari

Giornalista scientifico

Giornalista scientifico, collabora con il blog collettivo Valigia Blu. Laureato in Scienze Biologiche presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, ha frequentato il Master in Giornalismo e comunicazione istituzionale della scienza dell’Università degli Studi di Ferrara.

Marina Trentin

Marina Trentin

Consulente ambientale e project manager

Laureata in Scienze Ambientali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha conseguito un master in Uso del suolo e gestione delle acque nei Paesi in Via di Sviluppo presso l’Università Bicocca di Milano. Collabora con enti pubblici, privati e del terzo settore sui temi della gestione sostenibile e responsabile delle risorse naturali, l’uso di Nature-Based Solutions per la rigenerazione urbana e la gestione di risorse idriche in risposta al cambiamento climatico.
Giorgio Vacchiano

Giorgio Vacchiano

Ricercatore E DOCENTE DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE forestalE dell’Università Statale di Milano

Ricercatore e docente di Gestione e pianificazione forestale del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – Produzione, Territorio, Agroenergia dell’Università degli Studi di Milano. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, è stato nominato dalla rivista Nature tra gli undici migliori scienziati emergenti nel mondo nel 2018. È membro di Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, Ecological Society of America e Pro Silva Italia.