Cosa Facciamo

Mission

In Italia e in gran parte d’Europa assistiamo già al significativo aumento di eventi meteorologici estremi, siccità e ondate di calore.

Il mondo dei media sembra oggi faticare a comprendere e trasmettere i ritmi e la portata del cambiamento climatico in corso. Le migrazioni climatiche, la diminuzione delle produzioni agricole e la maggior diffusione di malattie sono solo alcuni esempi a dimostrare l’ampio raggio degli effetti del cambiamento climatico, e che comporteranno un’altrettanto ampia serie di ricadute sociali, economiche e ambientali che modificheranno la società e la scena politica nazionale e internazionale. Per agevolare la transizione, è di fondamentale importanza garantire una comunicazione sempre più accurata ed efficace alle persone sui temi del clima e delle relative soluzioni e co-benefici. 

CMC Italia nasce per rispondere a queste esigenze. Un gruppo di esperti a supporto di media e ricercatori nella comunicazione dei cambiamenti climatici, per contribuire a migliorare l’accuratezza e l’efficacia dell’informazione generalista sul clima in Italia. Gli obiettivi di CMC Italia sono il miglioramento dell’accuratezza delle informazioni nei media, dell’efficacia delle forme di comunicazione, e dell’efficacia del supporto per giornalisti, ricercatori e uffici stampa. 

Per contribuire all’accuratezza delle notizie e informazioni nei media sui cambiamenti climatici, CMC Italia si ispira ai meccanismi e agli obiettivi dei tradizionali science media centre. Rispetto a questi, una differenza riguarda il focus sui cambiamenti climatici, e i relativi problemi, co-benefici e soluzioni, anziché sulle notizie scientifiche in generale. Altra novità è rappresentata dall’attenzione all’efficacia della comunicazione dei cambiamenti climatici, per la quale CMC Italia porta con sé una preziosa serie di elementi innovativi atti a favorire la ricerca, lo sviluppo e l’implementazione di nuovi strumenti, modelli e contenuti formativi. I servizi includono: 

Per i giornalisti, servizio di intermediazione e consulenza

Intermediazione con il mondo della scienza mediante la segnalazione accurata di notizie scientifiche, lo sviluppo di modelli e strumenti ad hoc per la ‘traduzione’ dell’informazione scientifica, la trasmissione di schede informative, materiali, dati e citazioni degli esperti. 
I servizi di consulenza provengono dalle competenze di esperti della comunicazione scientifica, e dagli incontri e contatti con i migliori esperti qualificati nei diversi ambiti tecnici e scientifici, come ingegneri, climatologi, geologi, e medici. 

Per i ricercatori, servizi di comunicazione e consulenza

CMC Italia offre supporto per la gestione dei rapporti con i media a scienziati e tecnici, provenienti da un bacino di esperti selezionati da enti, società e istituzioni scientifiche, università e industria. Il supporto è rivolto anche a uffici stampa e addetti stampa degli enti scientifici ai fini della consulenza sulla gestione di possibili criticità. 
Il supporto di CMC Italia a ricercatori ed esperti della comunità scientifica include la consulenza per il supporto per il miglioramento dell’efficacia comunicativa dei contenuti scientifici trasmessi direttamente al pubblico e ai media.  

Chi siamo

CMC Italia nasce dalla volontà di un gruppo di esperti della comunicazione e della ricerca scientifica sui cambiamenti climatici di creare una struttura a supporto dei media italiani per contribuire all’accuratezza e all’efficacia dell’informazione sui cambiamenti climatici.
Natascia Brondino

Natascia Brondino

Medico psichiatra e ricercatrice dell’Università degli Studi di Pavia

Luca Carra

Luca Carra

Giornalista scientifico, Direttore di Scienza in Rete, agenzia zadig

Stefano Caserini

Stefano Caserini

Docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici del Politecnico di Milano

Francesca Gatti

Francesca Gatti

Comunicatrice scientifica e social media manager

Marirosa Iannelli

Marirosa Iannelli

Progettista ambientale, Presidente di Water Grabbing Observatory, Project manager di Italian Climate Network

Simona Re

Simona Re

Ricercatrice, biologa, giornalista scientifica


Antonio Scalari

Antonio Scalari

Giornalista scientifico

Marina Trentin

Marina Trentin

Consulente ambientale e project manager

Giorgio Vacchiano

Giorgio Vacchiano

Ricercatore in Scienze forestali dell’Università Statale di Milano