Lettera aperta ai media italiani

Giornalisti, parlate di crisi climatica, delle sue cause e delle soluzioni

Ne va del nostro futuro

«È nostra responsabilità, come cittadini italiani e membri della comunità scientifica, avvertire nel modo più chiaro ed efficace possibile di ogni seria minaccia che riguarda le persone e il nostro Paese. È dovere dei giornalisti difendere il diritto all’informazione e diffondere notizie scientifiche verificate. Ondate di calore, siccità prolungate e incendi sono solo alcuni dei recenti gravi segnali dell’intensificarsi degli impatti dei cambiamenti climatici nei nostri territori. Tuttavia, le notizie diffuse dai media italiani mancano spesso di informare il pubblico sulle cause di questi eventi e le relative soluzioni…»

La comunicazione del rischio climatico in 5 punti

La “comunicazione del rischio climatico” è la comunicazione dei cambiamenti climatici e della transizione ecologica, e quindi del problema e delle soluzioni da mettere in campo in risposta a un’emergenza climatica globale. Esperti, media e istituzioni giocano un ruolo centrale nella comunicazione del rischio climatico alle persone. Come fare? In questi cinque punti abbiamo riassunto le principali informazioni e consigli per una comunicazione accurata ed efficace.

Sulle cause esiste consenso

Parlare delle soluzioni

Spiegare co-benefici e sostenibilità

Essere chiari, trasparenti, concreti

Fare attenzione alle emozioni

Ok!Clima
Il clima si tocca con mano

Climate Media Center Italia organizza e promuove i corsi di formazione Ok!Clima, rivolti a ricercatori, giornalisti e docenti, nell’ambito della comunicazione di clima e ambiente. Il progetto è co-finanziato dalla Fondazione Cariplo, con partner Università di Milano, Università di Pavia e Italian Climate Network.

ok_clima_color

I nostri eventi All4Climate – Italy2021

Dal 3 al 24 settembre 2021, Climate Media Center Italia ha presentato la serie di quattro eventi OK!Clima: Il clima si tocca con mano, all’interno dell’iniziativa All4Climate – Italy 2021 promossa dal Ministero della Transizione Ecologica.

Si è parlato di comunicazione della crisi climatica, di salute e di co-benefici delle politiche climatiche, di economia e transizione, di forestazione e sviluppo sostenibile nell’ambiente urbano (clicca sui link per le registrazioni).

Gli eventi sono stati organizzati in collaborazione con Centrale dell’Acqua – MM di Milano, Zadig e Scienzainrete.

manifestazione

Portfolio

Notizie di clima tra problemi, emergenze e soluzioni.

Documenti

Report, documenti e dichiarazioni ufficiali.

documenti

I nostri servizi

Servizi per giornalisti
ricercatori
Natascia Brondino – Medico psichiatra e ricercatrice dell’Università degli Studi di Pavia
Natascia Brondino
Medico psichiatra e ricercatrice
Jacopo Mengarelli
Comunicatore della scienza
Luca Carra
Luca Carra
Giornalista scientifico

Simona Re
Simona Re
Ricercatrice, biologa
Stefano Caserini
Docente del Politecnico di Milano
Antonio Scalari
Giornalista scientifico
Francesca Gatti
Francesca Gatti
Comunicatrice scientifica

Marina Trentin
Marina Trentin
Consulente ambientale
Marirosa Iannelli
Marirosa Iannelli
Progettista ambientale

Giorgio Vacchiano
Giorgio Vacchiano
Docente dell'Università degli Studi di Milano

CMC Italia

Un gruppo di esperti a supporto di media e ricercatori
nella comunicazione dei cambiamenti climatici